L’ape e l’architetto

1 articolo

di Giacinto Ferraro.

In questa rubrica ci occuperemo di architettura e di urbanistica intesa come pratica di intervento nel territorio, ci occuperemo delle trasformazioni che il lavoro intellettuale ha subito per trasformarsi in una catena di montaggio in cui vengono montati progetti sempre più grandi e mediocri. Parleremo di territorio e degli interventi nelle città, a quali logiche obbediscono e degli effetti che hanno nel corpo sociale. Parleremo delle ‘città smart’ dello smart working, del urban renewal del central place e delle città delle reti di queste formule con le quali maghi e demiurghi dell’architettura e dell’economia ci mostrano spazi fatati e meravigliosi nella loro purezza ecologica, della bellezza che salva il mondo e della fine della schiavitù del lavoro.